Estate in Gallura: la Sardegna che emoziona

Stai già pensando alle tue vacanze in Sardegna, ma sei indeciso sulla meta? Nessun problema, ci abbiamo pensato noi con un itinerario virtuale alla scoperta delle località turistiche più belle della Gallura, regione nord orientale della Sardegna, la cui meravigliosa costa è disseminata di splendide calette che si intervallano a spiagge di sabbia bianchissima, rocce granitiche e promontori di straordinaria bellezza. Naturalmente non si tratta di una classifica, anche perché, quando si parla di Sardegna, è sempre difficile fare delle scelte. Sarà quindi inevitabile lasciare fuori qualche luogo suggestivo che, al pari degli altri, merita di essere visitato. Quindi, prendi nota dei luoghi che ti proponiamo e, una volta sul posto, vai alla scoperta delle zone limitrofe. Non te ne pentirai.

1. Partiamo da Santa Teresa di Gallura, la perla della Sardegna Settentrionale, arroccata su un promontorio con affaccio sulle suggestive Bocche di Bonifacio. L’abitato è diviso in due: a occidente la baia di Rena Bianca, la cui sabbia finissima e i colori paradisiaci del mare lasciano letteralmente a bocca aperta. Dall’altra parte, a oriente, il Porto Longone dove sorge il moderno porto turistico. La bellezza del paesaggio, la natura incontaminata, la costa frastagliata e il mare cristallino, richiamano ogni estate a Santa Teresa di Gallura migliaia di turisti, che animano locali alla moda, discoteche, ristoranti, aperitivi in spiaggia, eventi e manifestazioni, trasformando la cittadina in un trionfo di feste e colori.

2. Continuiamo con Palau, incastonata in un’insenatura che si affaccia sull’incantevole Arcipelago della Maddalena. Frequentatissima in estate, la località è rinomata per la Roccia dell’Orso, un promontorio granitico che è di fatto una scultura naturale, modellata dagli effetti climatici nel corso del tempo. Il vento, la salsedine, il sole e l’aria, hanno creato questo imperdibile spettacolo della natura.

3. Da Palau, non possiamo non prendere uno dei tanti traghetti che portano ogni giorno a La Maddalena, per una traversata breve, ma suggestiva ed emozionante, tra incantevoli calette, insenature, isole, isolotti e panorami mozzafiato.

4. Torniamo a Palau e proseguiamo il viaggio in direzione Costa Smeralda, la località più esclusiva della Gallura. Nota in tutto il mondo per la sua mondanità, i locali della movida, le boutique esclusive, il lusso ostentato, la Costa regala anche paesaggi di straordinaria bellezza e luoghi più intimi e riservati. Impossibile non rimanere incantati di fronte alle spiagge di Cala Volpe, Capriccioli, Rena Bianca, Liscia Ruja, tra mare color smeraldo, lunghe distese di sabbia bianca, calette solitarie ed una ricca vegetazione di macchia mediterranea che le avvolge quasi a proteggerle.

5. Lasciato con rammarico questo luogo indimenticabile, terminiamo il nostro itinerario a San Teodoro, una delle mete preferite dai giovani per le tante attività offerte, i locali, le opportunità di svago. Certamente la spiaggia più conosciuta di San Teodoro (ma anche la più affollata) è La Cinta; noi vogliamo però consigliarti la spiaggia di Cala Brandinchi, un angolo di paradiso senza eguali, non a caso ribattezzata con il nome di “Piccola Tahiti”, dove il litorale di finissima sabbia bianca e le limpide acque del mare ricordano le meravigliose isole tropicali.

Ti abbiamo convinto? Allora non lasciarti sfuggire gli speciali pacchetti nave + hotel in Sardegna Clicca qui.